Arredamento, Colori e Eleganza

Ogni anno i colori e le tendenze si affacciano da diverse riviste dedicate allo stile di arredamento e non solo. Ogni anno ci sono delle variabili ma se ci si basa sui gusti personali allora i colori acquisiscono tutt’altro senso e l’eleganza di un arredamento viene a scendere da questi.

I colori e l’arredamento d’interni

In tema di eleganza sono molti e diversi i colori non sottoponi bili a standard come il trend o come l’ultima novità, quanto piuttosto a standard come quello relativo all’eleganza.

Su tutti i colori di tipo neutro o connessi a taluni specifici materiali come il legno ad esempio.

Tra i colori neutri vanno annoverati:

  • I Bianchi e le loro sfumature (panna ad esempio, avorio o beige)
  • I Grigi
  • In generale tutti i colori che con la loro sfumatura hanno gradi di saturazione molto bassa.

Questi colori rappresentano appunto l’eleganza per il semplice fatto che sono armonici e completamente distanti dal concetto di impressione immediata puntata su “uno shock” di tipo visivo.

Arredamento con la gamma dei grigi

Gli stili variano ma l’eleganza può essere ritrovata attraverso l’impiego di una specifica cromia.

Ci sono molti stili che di loro non risultano essere eleganti, ma basta un elemento di arredamento di un colore come il tortora ad esempio, per rendere questi assolutamente eleganti nel loro complesso e facendo armonizzare un singolo elemento con il resto della stanza ove risiede.

Ovviamente questo concetto vale se i tratti e i colori dello stile di una determinata area non sono quelli di tipo boho-style in quel caso il singolo elemento in grigio non può competere con una stanza completamente “alternativa” ma resta comunque un complemento d’arredo che fa la sua figura anche in tale contesto.

Le differenze e i colori neutri

Tali cromie vengono definite come neutre non solo per il grado di saturazione ma anche perché si abbinano ad altre cromie anche molto differenti tra loro.

Intendiamo portare un esempio che veda protagonisti tre colori completamente distanti sulla scala cromatica e capire come grazie ad un solo colore neutro questi possano armonizzarsi perché tale cromia funge da spartiacque tra tutti e tre.

I colori che prenderemo in considerazione sono:

  • Bianco Crema (Neutro)
  • Blu Notte (Freddo)
  • Rosso Corallo (Caldo)

Apparentemente tre colori impossibili da abbinare ma basta un elemento di stacco come è il bianco crema per armonizzare anche mettendoli molto vicini questi due colori caldi e freddi.

Il rosso e il blu non sono complementari e già questo aiuta ma se prendiamo ad esempio una sedia con un cuscino blu notte e la cromia della struttura bianco crema e la affianchiamo ad un mobiletto rosso corallo che abbia un vaso trasparente e/o bianco crema sopra e magari delle calle bordeaux si capisce che tale combinazione funziona piuttosto bene e si armonizza anche meglio.

Ovviamente tali accostamenti vanno bene per specifici stili anche moderni, in una stanza dove la prevalenza nello stile è quella classica non potrete optare per tale soluzione.

I colori neutri in generale sono quindi consigliati per spezzare e al contempo armonizzare e per coloro che mettono al centro l’eleganza dove la prevalenza cromatica, quindi, viene destinata proprio a tali cromie.